Confronta

AUMENTO DELLA PRODUZIONE EDILIZIA

AUMENTO DELLA PRODUZIONE EDILIZIA

L’edilizia rialza la testa! Dati positivi dalle ultime rilevazioni Istat sul settore delle costruzioni. In particolare a novembre 2017 si è registrato un aumento della produzione edilizia, con un incremento dello 0,4% rispetto a ottobre e dello 0,6% su novembre 2016. Nell’ultimo trimestre l’incremento è stato dello 0,4% rispetto al periodo precedente. In crescita anche i costi di produzione dei fabbricati: +0,7%. Per il 2018 le previsioni dell’Ance parlano di una crescita del 2,4% degli investimenti totali in costruzione. E’ quanto emerge dall’Osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni presentato oggi presso la sede dell’associazione. In particolare, l’Ance prevede una crescita del 2,8% degli investimenti in nuove abitazioni e dell’1,3% in opere di riqualificazione, sottolineando però che maggiori effetti positivi si sarebbero potuti ottenere con l’approvazione di misure fiscali orientate alla rigenerazione urbana. Inoltre, la crescita dell’edilizia non residenziale privata è prevista attorno al 3,7%. Sul fronte delle opere pubbliche, l’associazione si aspetta una crescita degli investimenti del 2,5%, sottolineando che il risultato tiene conto degli stanziamenti messi in campo dal Governo, dall’avvio della ricostruzione delle zone terremotate e dall’approvazione, a fine 2017, del contratto di programma Anas. Il risultato, conclude lo studio, sara’ possibile da ottenere solo se si supereranno gli ostacoli ai meccanismi di spesa della Pubblica Amministrazione.

Redatto a cura di Cristina

img

Cristina

Correlati

LA PAURA DEL MANCATO RIENTRO A MILANO

LA PAURA DEL MANCATO RIENTRO A MILANO. Il capoluogo lombardo ha il record della disponibilità...

Continua a leggere
da Davide Limongelli

MILANO PRENDE IL VOLO!

La volata di Milano.... Gli ultimi dati sulla richiesta di prezzi per le case di ldealista.it...

Continua a leggere
da Cristina

OGGI LA CASA VALE DI PIU’!

Oggi la casa vale di più! Lo dice la stessa Agenzia delle Entrate nell'ultimo report dell'Orni:...

Continua a leggere
da Cristina

Unisciti alla discussione